I fantasmi della Scozia

dieci giorni

Il romanzo “Dieci giorni” è ambientato in gran parte in Scozia, dove il coprotagonista maschile sembra suscitare l’apparizione di fantasmi vari ovunque vada…

Ho pensato quindi di offrirvi un ghost tour alla ricerca di alcuni dei fantasmi più famosi dei castelli scozzesi!

 

 

 

 

 

La Green Lady di Crathes Castle

Tra le mura di questo castello risalente al sedicesimo secolo si aggira lo spettro di una signora, conosciuta come la causa della maledizione green-ladydella famiglia Burnett. Appare sempre nella stessa stanza, camminando avanti e indietro vicino al caminetto, a volte con un neonato tra le braccia. Tra i testimoni delle sue apparizioni pare esserci stata nientemeno che la Regina Vittoria… Ma chi è la Green Lady? Alcuni sostengono che in vita sia stata una giovane cameriera che era rimasta incinta senza essere sposata, ed era fuggita dal castello facendo perdere le sue tracce. Ma una macabra scoperta avvenuta durante alcuni lavori di ristrutturazione del Crathes Castle nel 1800 ha rivelato un’altra verità, lasciando trapelare una storia molto diversa: pare che, sotto il caminetto presso cui si aggira il fantasma, fossero stati dissotterrati i resti degli scheletri di una donna e di un bambino appena nato. Nessuno però ha mai saputo chi fossero e come fossero morti. Resta il fatto che chiunque entri nella stanza della Green Lady provi un senso di inspiegabile terrore…

Le presenze di Skaill House

Sulle spiagge sabbiose della Baia di Skaill sorge la maestosa Skaill House, una delle costruzioni più imponenti di Orkney e trasudante storia. skaill-houseIn questo luogo sono stati registrati alti picchi di attività paranormali, che si susseguono da generazioni. Strani rumori risuonano tra le skaill-housepareti, misteriosi passi possono essere sentiti anche se non c’è nessuno nei paraggi, i cani abbaiano alle ombre e spesso lo spettro di un’anziana signora che indossa uno scialle compare all’ingresso della magione. La costruzione sorge su un antico cimitero pittico, ed è a poca distanza da un villaggio molto ben conservato risalente all’Età della Pietra, Skara Brae. E alcuni scheletri sono stati ritrovati sotto i pavimenti durante i lavori di ristrutturazione che precedettero l’apertura al pubblico di Skaill House. Il fantasma più famoso della magione si chiama Ubby, un uomo che aveva creato una piccola isola nel vicino Skaill Loch. Ogni giorno prendeva una barca a remi e trasportava al centro del lago molte pietre, in modo da formare un’isoletta su cui si ritirò a vivere i suoi ultimi anni. Oggi, però, il suo spettro preferisce vivere all’interno della Skaill House, facendosi sentire soprattutto di notte.

I fantasmi di Culloden

Culloden castleLe rivolte giacobite ebbero luogo in Scozia tra il 1715 e il 1746; in questo anno i Giacobiti furono sconfitti per l’ultima volta dalle truppe del Duca di Cumberland a Culloden Moor, vicino a Inverness. La battaglia di Culloden fu feroce e sanguinosa, e lasciò sul terreno molti caduti dopo solo un’ora di combattimenti che videro gli stremati Giacobiti soccombere ai nemici. Si dice che il 16 aprile, anniversario della battaglia, i loro spiriti tornino sul campo dello scontro, facendo sentire le loro urla e gli inconfondibili rumori delle spade che cozzano tra loro. Visioni di fantasmi sono state segnalate anche vicino alle lapidi dei caduti: tra di loro un soldato che indossa un kilt. Si dice anche che gli uccelli non cantino mai nei pressi del luogo della carneficina…

I fantasmi del Fyvie Castle

Questa magnifica fortezza costruita nel cuore dell’Aberdeenshire 800 anni fa, è un esempio di architettura scozzese baronale. Le sue camere Fyvie Castlesono ricche di antichità, armature e dipinti ad olio di lusso. All’esterno si estendono vasti terreni e un pittoresco lago… Luogo ideale per dare ospitalità a un po’ di fantasmi!

 

 

La Grey Lady

grey Lady

 

 

Si dice che sia il fantasma di Lady Meldrum, morta nel tredicesimo secolo. Pare che avesse chiesto di essere sepolta nelle mura di una stanza segreta nella Meldrum Tower; i suoi resti furono scoperti nel 1920. I suoi resti furono sepolti nel cimitero più vicino e da quel giorno nel castello si sono registrati numerosi fatti anomali, con il fantasma della donna che appare in diversi punti del castello.

 

 

La Green Lady

Si pensa che sia il fantasma di Dane Lilias Drummond, la moglie di Sir Alexander Seton. Dopo che la moglie ebbe dato alla luce 5 green Ladybambine, Alexander si spazientì, perché voleva un maschio per questioni ereditarie. Cominciò quindi a rivolgere le sue attenzioni alla cugina di sua mogli, green LadyGrizel Leslie. Tradita, col cuore spezzato, Lilias si ammalò e dopo poco morì. La storia narra che, nella notte in cui Alexander sposò Grizel, nella loro stanza nel Fyvie Castle, cominciarono a sentire dei lamenti all’esterno della finestra, ma li attribuirono al vento. Ma quando, la mattina dopo, Alexander aprì la finestra, trovò il nome D LILIAS DRUMMOND scolpito nella roccia sotto di essa. La scritta può essere vista ancora oggi… Il fantasma vaga per i corridoi del castello, lamentandosi del tradimento di suo marito e lasciando una scia profumata di rose dietro di sé.

 

 

 

Il Trombettista

 

trombettista fantasma

 

Nel castello, di tanto in tanto, risuonano le note di una tromba. Si pensa che il Trombettista sia lo spettro di Andrew Lammie, che morì di crepacuore dopo aver appreso della morte della sua amata Agnes, il cui padre si era opposto alla loro unione. Andrew appare vestito con un kilt e di solito sparisce appena viene avvicinato.

 

 

 

 

Il Tamburino senza testa del castello di Edimburgo

A volte, nel cuore della notte, al crepuscolo o all’alba, è possibile udire un suono di tamburo che riecheggia tra le mura del castello. E’ tamburino senza testal’avvertimento di un imminente sventura, annunciata da uno dei fantasmi della fortezza, il Tamburino senza testa. Pare che la prima apparizione di questo misterioso spettro risalga al 1650, anno in cui Oliver Cromwell dette il via all’invasione della Scozia, che culminò in un assedio del castello di Edimburgo durato tre mesi, alla fine dei quali fu conquistato. Da quel momento, il Tamburino arriva per portare il presagio di un disastro… Ma questo avviene solo quando si fa vedere. Di solito, invece, si ode il suono del suo tamburo, che sembra provenire da tutte le direzioni, senza che alcun suonatore possa essere visto.

 

 

I fantasmi di Balgonie Castle

Il magnifico Balgonie Castle, risalente al quattordicesimo secolo e costruito in arenaria, è la residenza di Raymond Morris, Signore di Balgonie. Nei secoli è stato ampliato e ampliato più volte, anche se a partire dal 1840 è stato fantasma castello balgonieabbandonato e lasciato a se stesso. Solo nel 1985 è stato acquistato e restaurato da Raymond Morris, che ci vive con la famiglia da allora. Uno dei suoi figli, Stuart, racconta di aver visto il fantasma di un uomo anziano camminare in cortile, poi una testa è spuntata da un muro di fronte a lui e un uomo con un cane sono scomparsi passando da un portone inesistente.

Una notte Margaret, la Lady of Balgonie, si era addormentata accanto al fuoco in una delle stanze delle torri (spesso il vento ulula impetuoso intorno alle mura delle torri e d’inverno c’è un freddo terribile), e si svegliò di soprassalto, trovando un uomo in abiti del diciassettesimo secolo seduto sul divano di fronte a lei. Lo guardò impietrita ma quello sparì improvvisamente. Qualche settimana dopo la donna s’imbatté in un ritratto del primo Signore di Leven, riconoscendo subito l’uomo che aveva visto nella torre.

Ma il fantasma più famoso del castello è “Green Jeanie”, descritta a partire dal 1842. Abbigliata in verde, la faccia nascosta da un cappuccio, vaga per il Belgonie Castle ed è stata avvistata molte volte negli ultimi anni. Nessuno sa chi fosse in vita, né perché il suo fantasma abiti il castello; fu stata vista camminare dietro le sbarre delle finestre del piano terra già nel 1702, ma recentemente è stata “catturata” con una fotografia digitale da un ospite dei tanti matrimoni che hanno luogo al castello.