Inizia la serie di fantascienza Falling stars

falling starsChi già mi segue forse sarà già al corrente di questo mio nuovo esperimento letterario. La serie di fantascienza Falling stars è nata come progetto per una serie tv che originariamente avevo scritto per gli Amazon Studios, visto che è possibile anche per gli “esterni” proporre sceneggiature. Il regolamento interno degli Studios, però, vieta espressamente di presentare materiale già pubblicato, quindi aspettavo un responso, che è arrivato: no grazie.

Nessun problema: le varie puntate che ho ideato ve le ripropongo sotto forma di racconti che ricalcano in tutto e per tutto degli episodi televisivi. Quindi non meravigliatevi se saranno brevi, ma soprattutto se avranno un’impostazione prettamente “visiva”. Nelle sceneggiature la brevità è un requisito fondamentale: visto che un episodio dura in media 45 minuti e che una pagina di sceneggiatura corrisponde a un minuto, ecco spiegato il fatto che ogni racconto consta di una cinquantina di pagine. Altra differenza rispetto a un romanzo: le emozioni dei personaggi raramente sono spiegate, ma vanno dedotte dal contesto, dal comportamento e dai dialoghi.

Ho già in mente l’evoluzione della storia, quindi seguitemi (se vi va) man mano che la racconto… a puntate.

I dettagli scientifici hanno una base reale ma, trattandosi di fanta-scienza, in parte li ho inventati di sana pianta.

Il dottor Taylor Black, un neurologo e neurochirurgo che conduce ricerche sul ripristino del cervello danneggiato da traumi fisici e mentali, arriva sulla gigantesca ISS Amazonas, l’Ammiraglia della Flotta Imperiale. La nave è capitanata dal famoso e fascinoso Edward Wakeman, che conduce in modo spietato la sua guerra personale contro il Nemico, entità maligne e invisibili che minacciano un vasto settore dell’Impero.
Sulla Amazonas Black ha la possibilità di portare avanti i suoi studi, ma a quale costo?

amazon

Per scaricare l’ebook CLICCA QUI