Alla ricerca del tesoro di Montezuma

aztec-and-conquistador-89558926595_xlargeDa “Oceano profondo”: l’archeologa Nicole Svensson spiega come ha localizzato il tesoro di Montezuma.

“Salve, io sono Nicole Svensson, della Carlston University” si presentò lei, dando un’occhiata alla piccola platea. “Ora vi spiegherò su cosa si basano le nostre certezze” iniziò, avviando la presentazione in PowerPoint sul suo computer, che venne proiettata sullo schermo. “Partiamo dall’inizio: nel 1519 il conquistatore spagnolo Cortés approdò a Tenochtitlàn, sulle coste del Messico.”

Read the rest of this entry »

Le ricette del capitano Stavros

Anche in Oceano Profondo c’è un personaggio appassionato di cucina! E non una cucina qualunque, ma la saporitissima cucina greca! Ecco le ricette dei piatti menzionati nel romanzo.

Stufato di pollo con cavolfiore e olive

chickenstew-articleLargeIngredienti:

  • 2 cucchiai di olio EVO
  • 1 cipolla rossa tritata
  • 2 spicchi d’aglio
  • 1 pollo a pezzi
  • 2 cucchiai di aceto di vino rosso
  • 1 barattolo di polpa di pomodoro
  • 1/2 cucchiaino da té di cannella
  • 1/2 cucchiaino da té di timo secco o 1 cucchiaino di timo fresco
  • 1 piccolo cavolfiore (o mezzo se grande) da tagliare a pezzi
  • 45 grammi di olive di Kalamata (circa 12)
  • 1-2 cucchiai di prezzemolo tritato
  • 30-60 grammi di feta (opzionale)
  • sale e pepe

Read the rest of this entry »

Oceano profondo

oCEANO PROFONDO02jpgUn mix di storia, leggenda e fantasia che dà vita a una vicenda in cui un gruppo di archeologi, guidato dalla ricercatrice Nicole Svensson (una ragazza con origini Lakota) si imbarca sul vascello da recupero Nautilus Discovery, capitanato dal “bel tenebroso” Iorgos Stavros. Missione: ritrovare il favoloso tesoro di Montezuma che, contrariamente a quanto raccontano le leggende, si trova sul fondo dell’Oceano dove è naufragato insieme al galeone spagnolo che lo trasportava. Il team di ricerca ha scoperto il sito del relitto grazie ad alcuni documenti redatti nientemeno che dai nazisti.
Le notti infuocate a bordo della Discovery si alterneranno a momenti di pura avventura durante i quali l’esperienza e la resistenza dell’equipaggio della nave e del team archeologico verranno messe a dura prova…
CONTIENE SCENE ESPLICITE, CONSIGLIATO AD UN PUBBLICO ADULTO

disponibile su Amazon

Booktrailer Oceano profondo

Presentazione Semplici Complicazioni

volantino

Booktrailer Nomi perduti

Nomi perduti – Soundtrack

Anche il quarto romanzo della serie Jolanda Guerrieri ha la sua colonna sonora!

Capitolo 1

Read the rest of this entry »

Nomi Perduti: il quarto romanzo della serie!

coverkindleEd ecco la sinossi di Nomi Perduti, quarto romanzo della serie Jolanda Guerrieri in uscita su Amazon:

Marco. Cesare. Cosimo. Rodolfo. Carlotta. Nomi perduti, appartenenti a persone che non ci sono più o forse non sono mai nemmeno esistite… Eppure tornano, vengono pronunciati ancora da qualcuno che magari, apparentemente, con loro non ha niente a che fare. Esistenze dimenticate, che riaffiorano grazie al caso ma anche grazie alla persistenza di chi invece non ha voluto dimenticare.
Jolanda, una ragazza italiana con la sindrome di Asperger, è di nuovo a Londra dopo due incredibili e intensissimi anni, che l’hanno vista compiere un viaggio alla scoperta di se stessa e delle emozioni più estreme. Adesso, però, deve affrontare la sua avventura più impegnativa, quella che la porterà a svolgere il mestiere più difficile del mondo.

In versione Kindle e cartacea su Amazon!

La Morte Nera, flagello dell’Europa medievale

Nel mio secondo romanzo, Oro, rosso e nero, la vicenda principale si alterna con un racconto ambientato nell’Europa del quattordicesimo secolo, durante l’epidemia di peste che flagellò l’Europa. Nel libro descrivo i sintomi e la velocità di propagazione di questa terribile malattia, che sterminò il 60% della popolazione europea: 50 milioni di persone.

Ecco un estratto del romanzo:

Knut Sundloör, novembre 1349

Ragnhild, seduta al tavolaccio traballante, stava guardando preoccupata la sorella maggiore, Elisif, che piangeva sconsolata con la testa tra le braccia, appoggiata allo stesso tavolo. Di certo, era il momento più brutto della loro vita. Solo il giorno prima avevano seppellito la madre e la sorella più piccola in una buca scavata alla bell’e meglio sul retro della loro casa: il terreno riarso, sassoso e gelato non era stato facile da intaccare.

Read the rest of this entry »

Crea il tuo booktrailer!

tutorialSempre nel rispetto dei professionisti del settore, che investono molto sia in termini economici (attrezzatura, software, formazione ecc.) sia in termini di ore di lavoro, oggi parliamo di come creare un booktrailer home made. A costo zero, s’intende!

Cominciamo col ribadire un concetto che ho illustrato anche nel mio ebook Come scrivere un bestseller Kindle: attenzione a utilizzare immagini e musica coperti da copyright! A tutti piace l’idea di un pezzo famoso come colonna sonora del proprio libro ma se davvero lo si desidera è necessario fare i conti con la Siae e con le case discografiche e, fidatevi, il prezzo è mooooolto alto.

Per fortuna ci sono delle pagine web in cui è possibile trovare splendide foto con licenza creative commons e pezzi musicali davvero belli liberi da copyright.

Read the rest of this entry »